Laghi del Dolmen
Pesca sportiva tutto l'anno
Locanda Marchesi del Carretto
Relax e tranquillità in mezzo ai laghi
Taverna del Dolmen
Equilibrio tra tradizione e modernità, antichi sapori in una nuova veste
Riserva di pesca
Pescare non è mai stato così facile


Santuario della Madonna del Deserto


Santuario Madonna del Deserto millesimoIsolato nei boschi dell'Alta Valle spicca la cupola rotonda del settecentesco Santuario della Madonna del Deserto, principale edificio religioso della Val Bormida, luogo di devozione e pellegrinaggi. Nel 1725, la tradizione popolare vuole che la Madonna del Deserto abbia compiuto, tra gli altri, un importante miracolo.
Per uno dei sentieri che collega la Liguria con il basso Piemonte, camminava una donna con suo figlio cieco dalla nascita. Quella madre giungeva da Finale Ligure (SV) e doveva raggiungere la città di Ceva (CN), dove aveva saputo che c’era un dottore che curava i ciechi. Alla sera, giunta presso la Madonna del Garbazzo o delle tre fonti, chiamata anche così perché questo luogo è ricco di acqua, e avendo trovato quell’essiccatoio dove poter dormire, si era messa a pregare davanti alla sacra effigie, forse chiedendo aiuto per il lungo cammino che doveva ancora compiere e forse per ottenere la grazia della guarigione. La mattina seguente la donna pregò ancora la Madonna del Deserto e, ripartendo, il figlio, che mai vide, le disse: «Mamma come sei bella!». Ecco il grande miracolo. La donna corse verso la frazione che rimane ai piedi della valle, annunciando il fatto.