Laghi del Dolmen
Pesca sportiva tutto l'anno
Locanda Marchesi del Carretto
Relax e tranquillità in mezzo ai laghi
Taverna del Dolmen
Equilibrio tra tradizione e modernità, antichi sapori in una nuova veste
Riserva di pesca
Pescare non è mai stato così facile

I buoni si possono acquistare presso

 

Millesimo
Tabaccheria Bonino Roberto 019/565207

Murialdo

TBar Gi & GI 019/53908

Cairo Montenotte

TPunto Pesca 019/501869



Riserva Turistica

La Riserva Turistica di Pesca Arci Pesca Fisa si trova nel Fiume Bormida di Millesimo nei comuni di Millesimo e Murialdo.

Inizia dalla passerella in località Borda (Comune di Millesimo) e finisce 800 mt soprà l'idrometro in località Sbizzi (Comune di Murialdo)

E' contrassegnata da tabelle Rosse recanti la scritta "RISERVA TURISTICA DI PESCA ZONA A" e prevede l'accesso al fiume in 3 punti :Passerella della Borda ;Sottopasso al confine tra i due comuni (Rio dei 3 Re); Idrometro.

La riserva si trova in uno dei punti più belli del fiume Bormida ,poco antropizzato,ricco di grossi massi,buche intervallate da tratti di corrente.La zona dell'idrometro è conosciuta da tutti  i pescatori per le catture di esemplari di taglia (Record Iridea Kg 6,3;Fario Kg 3,450 ).

E'  aperta tutti i giorni dalle 07:00 alle 18:00 dall'ultima domenica di Febbraio all'ultima di Novembre e si accede tramite l'acquisto di Buono giornaliero valido per 3 catture (vedesi elenco punti autorizzati).

Per info : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

ULTIMA SEMINA EFFETTUATA IL 31 OTTOBRE 2013

ARCIPESCA F.I.S.A.SAVONA Regolamento Particolare di pesca nelle Riserve Turistiche a Pagamento ZONA A  -TABELLA ROSSA

ART.1 La pesca è consentita tutti i giorni dalle ore 7.00 alle 18.30 ai pescatori muniti di licenza di pesca e tagliando corrispondente alla zona in cui stanno pescando,rilasciato dagli esercizi commerciali autorizzati.

ART.2 Il pescatore dovrà utilizzare una sola canna armata di un amo non inferiore al 6 e di una lenza non inferiore al 20. Per la pesca a spinning:artificiale non inferiore al n°2 e di una lenza non inferiore al 20. Per la pesca a mosca il numero massimo di ami è 3.

ART.3 Il pesce di misura (fario/salmerino cm.22) se catturato non può essere liberato ma deve essere immediatamente ucciso ed in seguito slamato. Dopo ogni cattura il pescatore non potrà esercitare nuovamente la pesca se non avrà forato il tagliando. Ad ogni tagliando corrisponde un numero di capi ben evidenziato Il pescatore,raggiunta la quota,deve interrompere immediatamente l'azione di pesca. I pesci catturati devono essere tenuti sul luogo di pesca ed essere prontamente esibiti a richiesta del personale addetto alla vigilanza.

ART.4 A chiunque contravviene all'art.1 viene comminata la sanzione di € 100 (art.2043 c.c.) e l'allontanamento per 1 anno dalla riserva turistica. Per violazione all'art.2 la sanzione è di € 30 (art.2043 c.c.) Per violazione art.3 comma 1 la sanzione è di € 30 (art.2043 c.c.) Per violazione art.3 comma 2 la sanzione è di € 50 (art.2043 c.c.) Per violazione art.3 comma 3 la sanzione è di € 100 (art.2043 c.c.) Per violazione art.3 comma 4 la sanzione è di € 50 (art.2043 c.c.) Per violazione art.3 comma 5 la sanzione è di € 50 (art.2043 c.c.)

A giudizio della Commissione Vigilanza Pesca del Comitato Provinciale Arcipesca F.I.S.A. Savona oltre alle sanzioni può essere ritirata la tessera associativa.

ART.5 L'esercizio della pesca nelle riserve turistiche a pagamento -zona A e B- gestite dal Comitato Provinciale Arcipesca F.I.S.A. presuppone l'accettazione incondizionata delle norme regolamentari di cui al presente regolamento particolare. Il gestore non risponde di eventuali danni a persone,animali o cose che dovessero verificarsi prima,durante e dopo l'esercizio della pesca nelle riserve turistiche. Per quanto non contemplato si fa riferimento alle vigenti leggi in materia di pesca.

Visto ed approvato,il Comitato di Gestione Arcipesca F.I.S.A. Savona Millesimo,12.01.2010

Il Presidente Arcipesca F.I.S.A. Savona (CASTELLO Daniele)